Rothenburg: amore a prima vista!

Buon pomeriggio a tutti,

ho iniziato il mio racconto su Rothenburg ob der Tauber in un post precedente, dandovi indicazioni sulla strada da percorrere, informazioni sulla struttura scelta per pernottare e concludendo con alcuni cenni storici della città.

Se non l’avete ancora letto cliccate: Rothenburg ob der Tauber

Le informazioni qui riportate sono scritte sulla guida della città.

[youtube https://www.youtube.com/watch?v=ncm2QV8E1ms]

La Cartina della città è stata modificata da me, per mostrarvi esattamente i luoghi che ho visitato.

Rothenburg: amore a prima vista!

Le Mura cittadine:

Il centro storico che sorge sul culmine del colle è recintato da mura che sono percorribili a piedi nel cammino di guardia. Sono munite di torri, bastioni e di porte.

Rothenburg: amore a prima vista!

Rathaus con la sua Torre (A):

Il Municipio sulla Piazza Marktplatz è composto da due corpi, uno sul retro in stile gotico (1250-1400) e la parte anteriore in stile rinascimentale (1572-1578).

Rothenburg: amore a prima vista!

Dall’entrata principale si raggiunge la piattaforma panoramica situata sulla torre del Municipio a 60 metri d’altezza.

Rothenburg: amore a prima vista!

Rothenburg: amore a prima vista!

Osteria dei Consiglieri/Ufficio del Turismo (B):

Una volta queste stanze erano riservate esclusivamente alle personalità dell’antico Municipio, oggi qui è situato l’Ufficio del Turismo.

Rothenburg: amore a prima vista!

L’orologio artistico apportato alla facciata si apre ad ogni ora tra le 10 e le 22 mostrando la storia leggendaria del Meistertrunk.

Rothenburg: amore a prima vista!

St. Jacob’s Church (C):

L’anno d’inizio di costruzione della chiesa fu il 1311. Una particolarità architettonica è data dal fatto che la chiesa venne costruita da una parte all’altra della strada. L’altare dedicato al Sacro Sangue di Gesù intagliato da Tilman Riemenschneider, conta tra una delle opere artistiche di più grande rilievo di tutta la Franconia.

Rothenburg: amore a prima vista!

Porta del Maniero (D):

Porta esterna decorata con uno stemma. Dalla bocca aperta della maschera poteva venire fatta scendere sui nemici della pece bollente.

Rothenburg: amore a prima vista!

La porticina integrata all’interno di un’anta del portone chiamata “Nadelöhr”, serviva, dopo che le porte della città venivano chiuse,come passaggio notturno per una singola persona.

Rothenburg: amore a prima vista!

Rothenburg: amore a prima vista!

Burggarten (E):

Dove ora si trova il parco, la famiglia degli Hohenstaufen fece erigere nel 1142 la loro residenza che venne distrutta da un terremoto nel 1356. Dopodiché venne restaurata solo la Cappella di San Blasio.

Rothenburg: amore a prima vista!

Dal parco si gode di una meravigliosa vista sulla città e sulla valle del fiume Tauber.

Rothenburg: amore a prima vista!

Museo del Natale (F):

Mostra aperta tutto l’anno sulla storia della festa familiare più più ricca di tradizioni e lo sviluppo degli addobbi e delle decorazioni.

Rothenburg: amore a prima vista!

Rothenburg: amore a prima vista!

Fontana di Giorgio (G):

La più grande fontana della città, profonda 8 metri e con una capienza di 100.000 litri d’acqua. I decori risalgono al periodo del tardo rinascimento (1608).

Rothenburg: amore a prima vista!

Museo Medievale del Crimine (H):

Il famoso museo della storia giuridica mostra su una superficie di 2500 mq lo sviluppo delle disposizioni giuridiche dal tardo medioevo fino al 19esimo secolo.

Rothenburg: amore a prima vista!

Della mostra fanno parte strumenti di tortura e strumenti usufruiti per affliggere pene per disonore e pene per debiti d’onore come anche diversi documenti e schizzi.

Rothenburg: amore a prima vista!

Plönlein e Torre Seiber (I):

Plönlein è il punto del centro storico che offre uno degli scorci più caratteristici e romantici della città. 

Rothenburg: amore a prima vista!

Sul retro la Torre Sieber che risale all’anno 1385.

Rothenburg: amore a prima vista!

La Bottega del fabbro Gerlach (J):

Casa di particolare interesse di tipica architettura “Fachwerk” cioè con travi a vista.

Rothenburg: amore a prima vista!

Rothenburg: amore a prima vista!

Markusturm e Röderbogen (Torre di Marco e arco di Röder) (K):

Entrambi vennero eretti durante la costruzione delle mura di cinta nel 1200.

Rothenburg: amore a prima vista!

Judentanzhaus (L):

Casa di ballo ebrea, è costruita vicino alla torre, centro ebreo di vita culturale nel medioevo.

Rothenburg: amore a prima vista!

Palazzo abitazione Toppler (M):

Il palazzo venne fatto erigere nel 1388 in parte come abitazione ed in parte come torre fortificata del potente borgomastro Toppler. L’edificio è arredato con mobili originali che vanno dal 16esimo al 19esimo secolo ed è aperto al pubblico.

Rothenburg: amore a prima vista!

Rodertor (N):

Porta della città della fine del 14esimo secolo, con dogana e posto per la sentinella. Questa è l’unica torre di vedetta delle mura di cinta accessibile.

Rothenburg: amore a prima vista!

Galgentor (Porta della forca) (O):

Attraverso la Galgentor si procede verso la Torre Bianca  che conduce sulla strada denominata Galgengasse.

Rothenburg: amore a prima vista!

Herrnbrunnen (P):

Questa fontana è della fine del Cinquecento. Ornata di fiori, abbellisce il passaggio verso il centro. Sulla colonna c’è una sirena con due code di pesce con una corona d’oro in testa e uno scettro in una mano. 

Rothenburg: amore a prima vista!

The Night Watchman Tour:

Consiglio questo Tour a tutti (in inglese), George è una persona divertente e molto preparata, racconta la storia di questa città, svelando curiosità ed aneddoti particolari.

L’incontro è alle ore 20.00 nella Marktplatz, proprio all’entrata del Rathaus.

Non bisogna acquistare il biglietto, infatti si paga 7 € al termine del Tour.

Rothenburg: amore a prima vista!

Rothenburg: amore a prima vista!

Spero che questo mio Tour fotografico ed informativo vi sia utile in caso vogliate programmare un viaggio a Rothenburg ob der Tauber.

Continuate a seguirmi, a breve pubblicherò un altro articolo riguardante questa meravigliosa città!

 

 

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento