Bagnèt verd – Salsa al prezzemolo per il bollito

bagnet verd - Salsa al prezzemolo per il bollito

Oggi secondo il CALENDARIO DEL CIBO ITALIANO (un progetto che è nato e sta crescendo grazie all’AIFB – Associazione Italiana Food Blogger) si celebra la GIORNATA NAZIONALE  DELLE SALSE DA BOLLITO con Micaela Ferri come Ambasciatrice.

Per la preparazione del Gran bollito misto alla piemontese occorrono 7 diversi tagli di carne.

In passato venivano cucinati i seguenti 7 tagli di carne: tenerone, stinco, scaramella, culatta, arrosto della vena, punta con fiocco e rolata.

I 7 ornamenti: testina, lingua, zampetto, coda, gallina, cotechino e lonza arrosto.

bagnet verd - Salsa al prezzemolo per il bollito

Secondo la tradizione il Gran bollito misto alla piemontese dev’essere accompagnato da 7 diverse salse: il bagnèt ross, il bagnèt verd, la cognà, il cren, la langarola, quella d’avije e la senevra.

Per celebrare la Giornata Nazionale delle Salse da Bollito ho deciso di preparare il Bagnèt verd ovvero una Salsa al prezzemolo.

bagnet verd - Salsa al prezzemolo per il bollito

Ingredienti:

  • 1 mazzetto di prezzemolo
  • 1 spicchio d’aglio
  • 2 acciughe sotto sale
  • 2 uova
  • la mollica di 1 panino
  • aceto di vino
  • olio extravergine di oliva
  • sale

Preparazione:

Pulite il prezzemolo e gli spicchi di aglio.

Sciacquate velocemente le acciughe da sale in acqua e aceto.

Preparate le uova sode, sgusciatele e separate i tuorli dagli albumi.

Mettete la mollica di pane in ammollo nell’aceto.

Tritate finemente il prezzemolo, l’aglio e le acciughe.

Raccogliete il trito in una ciotola e mescolando incorporate la mollica e i tuorli d’uovo.

Senza smettere di mescolare versate lentamente l’olio fino a ottenere una salsina fluida e omogenea.

Assaggiate e, se vi sembra necessario, correggete il bagnetto con sale o con un pò di aceto.

Lasciate riposare Bagnèt verd per un paio d’ore prima di gustare.

bagnet verd - Salsa al prezzemolo per il bollito

1 commento

  1. Grazie Camilla per il bellissimo contributo.

Lascia un commento