Giuraje: I Confetti del Matrimonio Canavese per l’Italia nel Piatto

Giuraje: I Confetti del Matrimonio Canavese per l’Italia nel Piatto

“Il Piatto degli Sposi” è il tema di questo mese de l’ Italia nel Piatto, la rubrica in cui rappresento la mia regione, il Piemonte.

Le Giuraje sono i confetti tradizionali del Canavese, ricoperti da una base di acqua, zucchero e farina, che racchiude al suo interno una prelibata nocciola piemontese.

Le Giuraje vengono prodotte durante tutto l’anno e chiunque si trovi nella zona del Gran Paradiso può concedersi una sosta presso la Pasticceria Perotti di Pont Canavese (TO), storico produttore dei tradizionali confetti locali.

Giuraje: I Confetti del Matrimonio Canavese per l’Italia nel Piatto

Un tempo venivano portati in dono ai propri cari dalle giovani coppie che annunciavano il matrimonio, ma erano anche le protagoniste di un particolare rituale dell’addio al celibato.

Durante la festa i confetti venivano lasciati ammollo nel vino fino a che lo zucchero che li ricopriva non si scioglieva addolcendo la bevanda.

La scodella veniva poi passata a turno tra i partecipanti che vi attingevano “Giuraje e vin” in quantità.

Ancora oggi le Giuraje sono una vera istituzione della tradizione canavese e non soltanto in occasione delle nozze ma anche per battesimi, comunioni e cresime. I più golosi li consumano come una classica caramella.

Le Giuraje vengono preparate seguendo una ricetta tanto antica quanto semplice. Si possono fare anche in casa sostituendo la bacina in rame con un altro recipiente che conduca adeguatamente il calore.

Fonti:

Turismo.it

Canaveselab.com

Giuraje: I Confetti del Matrimonio Canavese per l’Italia nel Piatto

Ingredienti:

  • 100 g di nocciole intere (tostate e pelate)
  • 200 ml di acqua
  • 200 g di zucchero semolato
  • farina q.b.

Procedimento:

Se non disponete di nocciole già pelate, provvedete a rimuovere la pellicina esterna e a tostarle nel forno.

Nel frattempo preparate uno sciroppo a base di acqua e di zucchero, poi trasferite le nocciole in un paiolo (“bacina” di rame) e fatele rotolare al suo interno mentre versate lo sciroppo appena preparato.

Scaldate di tanto in tanto il recipiente, poi cominciate a spolverizzare la farina sulle nocciole continuando a farle rotolare.

Proseguite fino a quando attorno alle nocciole si sarà formata la tipica copertura bianca e irregolare.

L’Italia nel piatto

Di seguito trovate tutte le ricette “Il Piatto degli Sposi”  proposte dalle 20 regioni di L’Italia nel piatto.

Valle d’Aosta: Polenta ai formaggi con crema di fave

Piemonte: Giuraje: I Confetti del Matrimonio Canavese per l’Italia nel Piatto

Liguria: Corzetti stampati con sugo di carne

Lombardia: Tentasiù de la spusa (Torta di rose)

Trentino – Alto Adige: Brezdel

Veneto: Carfogn, il dolce degli sposi bellunese

Friuli-Venezia Giulia:

Emilia Romagna: Zuccherini montanari

Toscana: Ginestrata

Marche: Ciaramilla marchigiana

Umbria: Zuccarini degli sposi

Lazio: Le ciambelle degli sposi

Abruzzo: Zuppa reale

Molise: Taralli di Venafro o v’scuott

Campania: Le pastarelle degli sposi

Puglia: La Faldacchea di Turi

Basilicata: Tumact Me Tulez – tagliatelle con mollica di pane, alici e noci

Calabria: Suspiri o durci de zziti

Sicilia: “Maccarruna di zitu a stufatu” – Maccheroni dei fidanzati

Sardegna: Bianchittos

L’Italia nel piatto

L’Italia nel piatto: “Il piatto degli sposi”


Camilla - La Cascata dei Sapori

13 pensieri su “Giuraje: I Confetti del Matrimonio Canavese per l’Italia nel Piatto

  1. Ero molto curiosa di leggere la tua ricetta. Sono davvero molto belli questi confetti e davvero molto semplici da realizzare. Chissà che buoni che sono. Che bella anche la tua presentazione..

  2. ma ti sono venuti benissimo, è una specie di glassatura come ho provato a fare sulle mie ciambelle, che però non hanno un bell’aspetto! i tuoi confetti sono strepitosi! un bacione!

  3. Le nocciole le adoro e di questi confetti ne potrei fare indigestione!
    Ma quante storie dietro ad un cibo! Giuraje e vin poi…una delizia!
    Un abbraccio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto
error: Contenuti Protetti