Helva: İrmik Helvası Tarifi – Hayaller ve Hayatlar

Helva: İrmik Helvası Tarifi – Hayaller ve Hayatlar

Hayaller Ve Hayatlar ⚠️ Spoiler!

La Bölüm 3 inizia con il funerale di Meryem, la migliore amica di Dicle, Güneş, Setenay e Melike 🖤

Le ragazze sono sconvolte dalla notizia della sua morte e, ad oggi, ancora non abbiamo scoperto chi l’abbia uccisa, una cosa è certa però, ovviamente non si tratta di suicidio come qualcuno vuole ipotizzare.

Per “omaggiare” questa puntata ho deciso di preparare l’Helva, un dolce tipico turco a base di semolino che viene servito in varie occasioni tra cui: feste religiose, dopo i funerali oppure per celebrare avvenimenti importanti come la nascita di un bambino, ma anche ai matrimoni.

Durante il periodo ottomano, l’helva veniva servita in speciali piatti di rame, dotati di coperchi bombati e forati per far uscire il vapore e far sì che non diventasse di una consistenza molle e mantenesse la forma.

Nel Palazzo Topkapı a İstanbul vi sono delle particolari cucine che erano destinate alla preparazione di helva.

Hayaller ve Hayatlar: Le Ricette della Serie digitale turca con Özge Gürel

Helva: İrmik Helvası Tarifi – Hayaller ve Hayatlar

RICETTA TRATTA DA EAT ISTANBUL: VIAGGIO NEL CUORE DELLA TURCHIA

Ingredienti per 4 persone:

  • 280 g di semolino
  • 140 g di burro
  • 50 g di scaglie di mandorle
  • 50 g di pinoli
  • 1 cucchiaio di olio E.V.O. + q.b.

Per lo sciroppo

  • 200 ml di succo d’arancia
  • 300 g di zucchero semolato
  • 300 ml di acqua
  • 1 stecca di cannella
  • scorza d’arancia q.b.
  • 1 cucchiaio di chiodi di garofano

Procedimento:

Per lo sciroppo

Scaldate l’acqua, il succo di arancia e lo zucchero in un pentolino a fuoco medio e portate a ebollizione.

Aggiungete la stecca di cannella, la scorza d’arancia e i chiodi di garofano.

Abbassate la fiamma e lasciate sobbollire per 20 minuti, poi fate raffreddare per 10 minuti.

Filtrate lo sciroppo attraverso un colino e tenetelo da parte.

Per l’helva

Scaldate il burro e l’olio in una casseruola a fuoco basso.

Unite il semolino, le mandorle e i pinoli e fate cuocere, mescolando continuamente con un cucchiaio, per 20 minuti.

Dovrete ottenere un composto di colore dorato (attenzione a non bruciarlo!).

Versate a filo 2/3 dello sciroppo, ottenuto in precedenza, sul composto di semolino, amalgamate con cura, coprite con un coperchio e lasciate assorbire lo sciroppo per 10 minuti.

Ungete degli stampini monoporzione con l’olio e con l’aiuto di un cucchiaio trasferite e livellate il composto all’interno. Lasciatelo riposare per 10-15 minuti.

Capovolgete lo stampino su un piatto da portata e servite irrorando con lo sciroppo rimanente e decorate con mandorle tritate o granelli di pistacchi oppure chicchi di melagrana.

Camilla - La Cascata dei Sapori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto
error: Contenuti Protetti