Limburgse Vlaai: il dolce tipico delle regioni meridionali dei Paesi Bassi

Limburgse Vlaai il dolce tipico delle regioni meridionali dei Paesi Bassi

Limburgse Vlaai: il dolce tipico delle regioni meridionali dei Paesi Bassi

Vi ricordate del nostro On The Road ITALIA-BELGIO?

Durante il soggiorno a Lommel abbiamo avuto modo di provare alcuni prodotti tipici della zona, per lo più dolci.

Deliziosi i biscotti e le praline di Bosland, ma sicuramente il dolce che ci è rimasto più a cuore è stato il Limburgse Vlaai, acquistato in occasione di un festeggiamento speciale, ovvero il compleanno di mio papà.

L’abbiamo comprato presso un banco della pasticceria di un supermercato, perché a causa dei nostri particolari orari dovuti al Mondiale Motocross, tutti gli altri negozi erano chiusi.

La versione che vedete nella fotografia qui sotto è quella che abbiamo gustato noi e aveva la confettura di pesche, mentre per quella preparata a casa ho utilizzato la confettura ai frutti di bosco.

5 Cose da Fare a Lommel se Limburgse vlaai

Vlaai

Il vlaai, conosciuto come Limburgse vlaai, è un dolce tipico della cucina olandese simile ad una torta o una crostata, rispetto alle quali però è più sottile e più croccante.

Il vlaai ha solitamente un diametro di circa 27- 30 centimetri.

Veniva originariamente prodotto a Weert, Limburgo ed è quindi noto anche come Weertervlaai.

Si tratta di un prodotto tipico delle regioni meridionali dei Paesi Bassi, ma oggi si può trovare in tutto il paese e persino in alcune zone del Belgio e della Germania vicino ai confini con i Paesi Bassi.

È disponibile in molte diverse varietà di ripieni di frutta (ciliegia, albicocca, fragole, prugne, con una crema a base di burro e zucchero (“greumellevlaai”) e con crema pasticcera (“rijstevlaai”).

Limburgse Vlaai: il dolce tipico delle regioni meridionali dei Paesi Bassi

Ricetta rielaborata da www.vlaairecepten.nl

Ingredienti:

  • 400 g di farina
  • 7 g di lievito di birra secco
  • 50 g di burro
  • 4 cucchiai di olio di semi
  • 150 ml di latte
  • 4 cucchiai di zucchero semolato
  • 2 tuorli d’uovo
  • Sale
  • Confettura a scelta (io ho optato per quella ai frutti di bosco)

Procedimento:

Nella ciotola della planetaria inserite la farina setacciata e il lievito di birra secco, mescolate.

Aggiungete lo zucchero semolato, il latte, i tuorli leggermente sbattuti con il sale e l’olio di semi.

Iniziate ad amalgamare gli ingredienti per alcuni minuti e poi unite il burro a tocchetti.

Impastate ad una velocità media per almeno 10 minuti.

Fate lievitare per un paio d’ore, l’impasto dovrà raddoppiare di volume.

Dividete l’impasto in due parti uguali, uno servirà per il fondo e l’altra per la superficie a reticolo.

Stendete l’impasto in un piano infarinato, dalla forma rotonda che possa coprire l’intero fondo della tortiera.

Coprite lo stampo con l’impasto e rimuovete quello che sporge, passandoci sopra con il mattarello.

Forate l’impasto qua e là con una forchetta e poi versate la confettura ai frutti di bosco, livellandola con un cucchiaio.

Stendete l’altro pezzo di impasto e con l’apposito Reticolo Tagliapasta per Crostata create la copertura del dolce.

Spennellate la superficie con un filo di latte oppure con l’acqua e poi aggiungete lo zucchero semolato.

Cuocete, nel forno già caldo, a 180°C per 25-30 minuti.

Togliete la torta dal forno e lasciate raffreddare su una griglia per dolci.

Lascia un commento