Cornetti Integrali al Miele e Nocciole

Cornetti Integrali al Miele e Nocciole

La più buona colazione è un bel sorriso regalato di prima mattina. Se ci aggiungi una bella dose di entusiasmo e di energia la ricetta del buon umore è perfetta!
(Franxy Sant)

“Ci vorrebbe una sveglia che rilascia profumo di cornetto”.

Cit.

Per il progetto #CookingeBeauty, (la rubrica ideata in collaborazione con Mariacarla, Beauty e Lifestyle Blogger di MyFloreschic) di Febbraio abbiamo scelto il Miele ed io ho deciso di preparare i Cornetti Integrali al Miele e Nocciole.

Ogni mese i nostri articoli avranno come protagonista un ingrediente (a volte di stagione altre no), raccontato sia dal punto di vista culinario che cosmetico.

Gli altri articoli pubblicati in precedenza li trovate all’interno del blog cercando Cooking e Beauty.

Cooking e Beauty – Il Miele

L’art.1 del D. lgs. 179/2004 definisce il miele come “la sostanza dolce naturale che le api (Apis mellifera) producono dal nettare di piante o dalle secrezioni provenienti da parti vive di piante o dalle sostanze secrete da insetti succhiatori che si trovano su parti vive di piante che esse bottinano, trasformano, combinandole con sostanze specifiche proprie, depositano, disidratano, immagazzinano e lasciano maturare nei favi dell’alveare”.

Il miele viene classificato in base alla sua origine in:

Miele di fiori: ottenuto dal nettare dei fiori

Miele di melata: prodotto dalle api in seguito alla trasformazione della melata – sostanza zuccherina emessa dai rincoti omotteri, in particolare psille, aleurodidi, cocciniglie (eccetto i diaspini), gli afidi (eccetto gli adelgidi e le fillossere) e le cicaline.

Il miele di melata presenta un’assenza o quasi di cristallizzazione e questo è dovuto ad un’alta percentuale di fruttosio rispetto al glucosio.

Inoltre presenta dei valori più elevati, rispetto al miele di fiori, in: sali minerali, amminoacidi, zuccheri con più alto peso molecolare (oligosaccaridi).

Miele monoflora: è ottenuto quando le api bottinano prevalentemente una specie botanica

Miele multiflora: caratterizzato da diverse specie botaniche.

Il Miele…

Il miele è composto da saccarosio, fruttosio, glucosio, acqua e da sostanze che dipendono dal tipo di e dalla qualità del nettare e dunque dalle piante sulle quali le api hanno svolto il loro prezioso lavoro.

Le qualità del miele dipendono dal tipo di ambiente in cui viene prodotto e dal tipo di fiori da cui viene estratto il nettare.

Per quanto riguarda la nutrizione, il miele è un elemento eccellente, utilizzato spesso a scopo terapeutico.

La scelta ideale per acquistare un buon miele è quella di recarsi da produttori locali, conosciuti, e di fiducia.

Proprietà e Benefici del Miele:

I settori dell’organismo in cui il miele esercita i suoi benefici:

  • Prime vie respiratorie: azione decongestionante, calmante della tosse
  • Muscoli: aumento della potenza fisica e della resistenza
  • Cuore: azione cardiotropa
  • Fegato: azione protettiva e disintossicante
  • Apparato digerente: azione protettiva, stimolante, regolatrice
  • Reni: azione diuretica
  • Sangue: azione antianemica
  • Ossa: fissazione del calcio e del magnesio

FONTI:

Cucina Naturale – Zucchero e Dolcificanti naturali

Adoc – Associazione Difesa Orientamento Consumatori

Miele : proprietà e benefici per la nostra bellezza di MyFloreschic

L’utilizzo del miele nella cosmetica è sempre più frequente.

Nel post sul blog di Mariacarla si parla di:

  • Miele per cellulite e gonfiore;
  • Miele per la pelle;
  • Altre proprietà del miele a seconda i tipi;
  • Cosmetici con miele;

Cornetti Integrali al Miele e Nocciole

Ingredienti:

Per il lievitino:

  • 250 g di farina manitoba
  • 7 g di lievito di birra disidratato

Per l’impasto:

  • 300 g di farina 00
  • 150 g di farina integrale
  • 50 g di farina di nocciole
  • 400 g di burro
  • 4 uova medie
  • 100 g di zucchero semolato finissimo
  • 50 ml di miele
  • 1 bustina di malto
  • 150 ml di latte
  • 10 g di sale

Per la finitura:

  • zucchero a velo

Procedimento:

Preparate il lievitino: impastate in una ciotola la farina Manitoba con il lievito, unite 150 ml di acqua a temperatura ambiente e lasciate lievitare per 1 ora coperto con la pellicola trasparente per alimenti.

Trascorso il tempo di lievitazione, mettete il lievitino nella ciotola della planetaria, aggiungete la farina 00, la farina integrale e la farina di nocciole.

Unite lo zucchero semolato finissimo, il malto, le uova leggermente sbattute con il miele, il latte ed infine il sale.

Iniziate ad impastare a velocità media, poi aggiungete 100 g di burro morbido a tocchetti.

Continuate ad impastare per 15 minuti, fino ad ottenere un impasto liscio e omogeneo.

Ponetelo in una grande ciotola coperto con la pellicola alimentare e lasciatelo lievitare per circa 3 ore o fino a quando avrà raddoppiato di volume.

Trascorso il tempo, stendete la pasta a 2 cm di spessore, disponete il restante burro morbido, richiudete la pasta sopra il burro, stendete nuovamente e piegate in 3; quindi lasciate riposare in frigorifero per 30 minuti.

Ripetete l’operazione altre 2 volte, facendo riposare l’impasto in frigorifero tra un piega e l’altra.

Riprendete l’impasto, stendetelo allo spessore di 3 mm e, con una rotella, ricavate tanti triangoli.

Arrotolateli su sé stessi in modo da ottenere i cornetti, disponeteli su una teglia rivestita con la carta da forno, e fate lievitare a temperatura ambiente, per circa 2 ore; quindi infornate a 180°C per 15 minuti.

Sfornate e lasciate raffreddare.

Farcite i cornetti con la crema pasticcera, la confettura oppure lasciateli vuoti.

Spolverizzateli con lo zucchero a velo e Buona Colazione!

Camilla - La Cascata dei Sapori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto
error: Contenuti Protetti