Crostata di Ninfee rosa

Buongiorno,

la ricetta che vi propongo oggi è una crostata preparata con la farina di riso e quella di mais, quindi una pasta senza glutine, ha un sapore particolare che credo (spero) vi piacerà.

La decorazione con la frutta è pensata appositamente per partecipare al Contest Ricette a regola d’arte del blog Panelibrienuvole, infatti bisogna associare un piatto con un’opera d’arte di nostro gradimento, dev’essere il più simile possibile.

Ho scelto le Ninfee Rosa di Claude Monet, perché già ai tempi della scuola media durante le lezioni di Arte trovavo molto bello questo dipinto (ero solo una bambina), adesso che sono più grande e conosco anche il significato dell’opera penso sia davvero affascinante e delicato.

Claude_Monet_-_Waterlilies_(Rome)

« Nell’aria ritrovo un colore che avevo scoperto ieri e abbozzo su una delle tele: immediatamente il dipinto mi viene dato, e io cerco di fissarlo il più svelto possibile, in modo definitivo; ma di solito scompare quasi subito per lasciare il posto a un colore diverso, già registrato giorni prima in un’altra tela che mi viene messa davanti immediatamente. E si continua così per tutta la giornata. »

Ninfee rosa è un dipinto a olio su tela (81,5 x 100 cm) realizzato nel 1898 da Claude Monet. È conservato nella Galleria Nazionale d’Arte Moderna di Roma.

Monet, nel suo giardino, abbandona il contatto con la contemporaneità. Da giovane era stato felice di dipingere vedute cittadine, ma ora sembra rifuggire il chiasso e il brulicare della metropoli. Ciò che dipinge ora è fermo. Tuttavia egli coglie lo scorrere del tempo sui fiori inerti, rappresentandoli nel loro sfiorire e rifiorire.

crostata ninfee rosa

Ingredienti:

– 300 g di farina di riso

– 150 g di farina di mais

– 2 uova

– 160 g di zucchero a velo

– 150 g di burro

– scorza grattugiata di un limone

– un pizzico di sale

– Marmellata di albicocche

Per decorare:

– Mirtilli

– Fragole

– Pesche

– Kiwi

Preparazione:

Tagliate a pezzetti il burro e lasciatelo ammorbidire a temperatura ambiente.

Quando è pronto per essere lavorato, amalgamatelo con lo zucchero a velo, unite le uova, il pizzico di sale, un goccio di latte, la scorza del limone ed infine le farine setacciate.

Impastate velocemente gli ingredienti, quindi lasciate riposare l’impasto in frigorifero avvolto nella pellicola trasparente.

Dopo mezz’ora stendete la pasta, mettetela nella teglia, aggiungete la marmellata che più preferite ed infornatela a 180°C per 25-30 minuti.

Lasciatela raffreddare la Crostata di Ninfee rosae poi decoratela con la frutta fresca.

Con questa ricetta partecipo al contest Ricette a Regola d’Arte, del blog PaneLibri&Nuvole di Alice!

banner-contest3

2 commenti

  1. Ciao Camilla! Innanzitutto grazie per aver partecipato al mio contest! 🙂
    La tua proposta è molto fantasiosa, davvero bella la ninfea che hai ricreato con le fragole in un lago di mirtilli e i kiwi come foglie!
    Tra l’altro Monet è uno dei pittori che amo di più e ancora ricordo la meraviglia che ho provato quando sono stata al Museo de l’Orangerie a vedere le sue ninfee…quindi la tua crostata mi ricorda bellissime sensazioni.
    E poi mi piace l’idea di una crostata senza glutine, son dosi di burro moderate e non troppo dolce…esattamente come le torte che piacciono a me!
    Grazie di nuovo e a presto!
    Alice

    1. lacascatadeisapori dice: Rispondi

      Grazie mille per i numerosi complimenti.. mi fa molto piacere che ti sia piaciuta sia l’idea “artistica” che la scelta della crostata senza glutine.
      A presto!
      Camilla

Lascia un commento