Grissini Stirati Torinesi per Il Calendario del Cibo Italiano

Grissini Stirati Torinesi per Il Calendario del Cibo Italiano

Torino = Grissino

È uno dei più celebri e diffusi prodotti della gastronomia torinese, nonché uno dei più noti della cucina italiana all’estero.

L’origine del nome “grissini” deriva dal piemontese “ghërsa“, il classico pane piemontese di forma allungata.

Allungando ulteriormente e assottigliando questo formato di pane, il fornaio di corte Antonio Brunero diede origine a delle piccole ghërse, ovvero i ghërsin.

La forma più antica e tradizionale del grissino è il rùbatà, lungo dai 40 agli 80 cm, creato dalla lavorazione a mano per arrotolamento.

Contributo per la GIORNATA NAZIONALE DEI GRISSINI

Calendario del Cibo Italiano

Per la Giornata Nazionale dei Grissini nel Calendario del Cibo Italiano ho preparato i Grissini Stirati Torinesi.

Grissini Stirati Torinesi per Il Calendario del Cibo Italiano

L’unica altra forma di grissino tradizionale e tutelata è il “grissino stirato”.

D’invenzione più recente rispetto al robatà, si distingue da questi in quanto la pasta, viene allungata tendendola dai lembi per la lunghezza delle braccia del panificatore.

Gli ingredienti nel dettaglio e il procedimento li trovate sul sito del Calendario del Cibo Italiano; dove sono presenti anche le ricette realizzate dalle mie amiche food bloggers.

Grissini Stirati Torinesi per Il Calendario del Cibo Italiano

Camilla - La Cascata dei Sapori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto