Simit: il Pane Turco a forma di Ciambella al Sesamo – İnadına Aşk

Simit: il Pane Turco a forma di Ciambella al Sesamo – İnadına Aşk

Sono mesi che volevo provare a realizzare in casa i Simit, il famoso pane turco a forma di ciambella al sesamo.

Nelle serie tv turche viene mostrato molto spesso, soprattutto nelle scene in cui i protagonisti gustano la ricca e deliziosa colazione turca.

Ho deciso di condividere con voi la preparazione dei Simit e integrarla nella raccolta di ricette di İnadına Aşk, la Serie TV turca con Can Yaman e
Açelya Topaloğlu.

Simit: il Pane Turco a forma di Ciambella al Sesamo – İnadına Aşk

Il Simit è una pasta lievitata a forma di ciambella con semi di sesamo sulla crosta.

La parola simit deriva dall’arabo samīd (سميد) “pane bianco” o “farina fine”.

Bölüm 10

Il Simit è stato inventato circa 500 anni fa nell’impero ottomano e da allora si è diffuso nei Balcani.

Secondo alcune fonti pare che il simit sia stato prodotto a Istanbul dal 1525.

Il viaggiatore del 17 ° secolo Evliya Çelebi scrisse che ad Istanbul vi erano 70 panetterie di simit negli anni ’30 del 1600.

Jean Brindesi nei suoi dipinti a olio dei primi del XIX secolo, illustrava la vita quotidiana di Istanbul mostrando anche venditori di simit per le strade.

Bölüm 10

Gli ingredienti principali dei Simit sono: farina, acqua, lievito, burro, sale, sesamo; ma esistono tantissime ricette e varianti. L’impasto ricorda quello del bretzel.

Una caratteristica importante è la crosta croccante screpolata con un morbido impasto interno.

Bölüm 10

Tradizionalmente, la ciambella viene consumata con tè nero, formaggio di pecora e olive.

Si mangia in qualsiasi momento della giornata, a colazione con gelatina, marmellata o formaggio.

I simit in Turchia sono venduti dai venditori ambulanti, che hanno un carretto oppure portano i simit in un vassoio sulla testa.

Bölüm 10

I mercanti di strada pubblicizzano generalmente i simit come freschi (“Taze simit!” / “Taze gevrek!”) poiché sono cotti tutto il giorno; altrimenti caldo (“Sıcak, sıcak!”) ed estremamente caldo (“El yakıyor!” significa “Ti brucia la mano!”) quando non sono lontani dal forno.

Uno degli ingredienti fondamentali per preparare i Simit tradizionali è la melassa che gli conferisce un sapore unico e la colorazione scura della crosta che li contraddistingue.

Io purtroppo non l’ho trovata e quindi come consigliato in altri articoli letti sul web, l’ho sostituita con il miele.

Come prima volta il risultato è stato soddisfacente, ma si può sempre migliorare! Ovviamente non vedo l’ora di andare ad Istanbul per assaggiarli.

Simit: il Pane Turco a forma di Ciambella al Sesamo – İnadına Aşk

Ingredienti:

  • 700 g di farina bianca
  • 300 g di acqua
  • 6 g di lievito di birra secco
  • 100 ml di latte
  • 50 ml di olio
  • 20 g di zucchero semolato
  • 1 cucchiaino di sale
  • 1 uovo (facoltativo)

Per la copertura:

  • Mezzo bicchiere di melassa
  • 1 tazza d’acqua
  • 500 g di semi di sesamo arrostiti per metà

Procedimento:

Mescolate l’acqua con il lievito in una ciotola profonda.

Aggiungete l’ uovo e lo zucchero e continuate a mescolare.

Iniziate a impastare, aggiungendo il sale e la farina e alternando con l’olio e il latte.

Impastate per almeno 15 minuti.

Coprite l’impasto e lasciatelo lievitare fino al raddoppio.

Dividete l’impasto in palline da 100 g, allungate ogni pallina fino a formare dei cordoncini, intrecciateli tra loro e chiudeteli a cerchio, sigillando le estremità in moda da formare le ciambelle.

Sciogliete il miele nell’acqua, quindi immergete le ciambelle, una alla volta, passandole poi nei semi di sesamo.

Disponete i Simit su una teglia rivestita di carta da forno, distanziati tra loro.

Cuoceteli nel forno già caldo, a 200°C, per circa 20-25 minuti, o fino a doratura.

Afiyet Olsun!

Camilla - La Cascata dei Sapori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto
error: Contenuti Protetti