Ramazan Pidesi: il Pane Turco del Ramadan

Ramazan Pidesi: il Pane Turco del Ramadan

Il Ramadan (Ramazan in turco) appartiene alle festività religiose.

Tali festività seguono il calendario islamico che si basa sulle fasi lunari, quindi il festeggiamento cade ogni anno in una data diversa.

Ramadan 2021. Dalla sera del giorno: lunedì 12 aprile – Fino alla sera del giorno: mercoledì 12 maggio

Il mese sacro del Ramadan è considerato propizio per i musulmani di tutto il mondo: è un mese di digiuno riflessione e carità.

Quest’anno, date le restrizioni per il Covid-19 e l’impennata dei contagi, la Turchia ha adottato una serie di misure cautelative: limitazioni per le tradizionali riunioni familiari durante i pasti e per le preghiere collettive in moschea.

In Turchia, durante in Ramadan viene preparato un pane tipico chiamato appunto, Ramazan Pidesi.

Ramazan Pidesi: il Pane Turco del Ramadan

Ricetta tratta da Istanbul. Ricette dal cuore della Turchia

Ingredienti per 2 forme:

  • 1 cucchiaio di lievito di birra secco
  • 350 ml d’acqua tiepida
  • 1 cucchiaio di zucchero
  • 2 cucchiai di olio d’oliva
  • 500 g di farina “0”
  • 1 cucchiaino e ½ di sale
  • 1 tuorlo
  • 50 ml di latte
  • 1 cucchiaino di semi di nigella
  • 1 cucchiaino di semi di sesamo
  • 2 cucchiai di farina di mais, fioretto

Procedimento:

Mescolate il lievito, l’acqua, lo zucchero e l’olio in una brocca.

Lasciate in un posto caldo per 10-15 minuti affinché il lievito si attivi. Si dovrebbe formare uno strato spesso di schiuma in superficie.

Mescolate la farina e il sale nella ciotola della planetaria.

Aggiungete gradualmente gli ingredienti liquidi a quelli secchi, mescolando fino ad avere un impasto compatto.

Lavoratelo per 10 minuti: diventerà elastico, un po’ lucido e malleabile.

Impastate finché i grumi scompaiono e l’impasto è liscio.

Mettetelo in una ciotola unta di olio e copritelo con un canovaccio umido o con la pellicola unta di olio.

Lasciatelo lievitare in un posto caldo per un paio d’ore, fino al raddoppio del suo volume.

Rovesciate l’impasto su un piano infarinato.

Rilavorate l’impasto schiacciando con le nocche per far fuoriuscire l’aria e poi dividetelo in due palle.

Copritele e asciatele riposare per 15-20 minuti.

Effeuno: FORNI PER PIZZA E PANE PER APPASSIONATI (non si tratta di una collaborazione, ma è un semplice consiglio)

Noi da un po’ di tempo utilizziamo per la cottura di alcuni lievitati il nostro forno Effeuno, che cuoce il prodotto in pochi minuti sopra la pietra refrattaria.

Per la cottura di questo pane abbiamo impostato la temperatura a 250°C per 6-7 minuti al massimo.

Se utilizzate il classico forno da cucina seguite questo procedimento:

Saldate il forno al massimo, a 240°C circa, e metteteci a scaldare 2 pietre per pizza o teglie grandi capovolte.

Sbattete il tuorlo con il latte.

Infarinate il piano di lavoro e le mani e appiattite ogni pezzo di impasto formando un ovale.

Tirate fuori dal forno le pietre o le teglie calde e spolverate ciascuna con un cucchiaio di farina di mais.

Mettete un disco di impasto su ogni pietra.

Create degli avvallamenti su tutto l’impasto con la punta delle dita, poi spennellate con la miscela di uovo e latte.

Cospargete su ognuno metà dei semi e infornate per 10 minuti o finché sono lievitati e dorati uniformemente.

Sfornateli, trasferiteli su una gratella a raffreddare e mangiateli caldi.

Camilla - La Cascata dei Sapori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto
error: Contenuti Protetti