Treccia profumata al Limoncello

Treccia-al-Limoncello

Buongiorno,

il fine settimana è ormai è vicino e dico meno male perché è arrivata la pioggia e il freddo ed io subito mi sono ammalata!

Ma non per questo sono rimasta a letto bensì mi sono impegnata in cucina per preparare una profumatissima treccia lievitata al Limoncello, da gustare a colazione.

Questa ricetta l’ho pensata per partecipare al contest “Dolci DiVini” in collaborazione con Dolcemente Pisa e AIFB, l’associazione dei food blogger di cui faccio parte.

Diciamo che io e gli alcoolici andiamo d’accordo solo in cucina nei piatti che preparo, in quest’ambito li adoro, ma nella vita di tutti i giorni non bevo neanche un bicchiere…ma non chiamatemi astemia!

Non sono abituata a berli, ma forse un giorno chissà ci prenderò gusto.

Ho scelto di utilizzare il limoncello perché la ricetta di quest’ultimo mi è stata gentilmente donata da una signora amica dei miei genitori, che mi vuole bene e mi da consigli sia nella vita che in cucina.

Il limoncello mi piace molto da utilizzare nei dolci e quindi lo preparo quando ho i limoni del mio albero belli maturi.

Ingredienti per la Treccia:

  • 500 g di farina multi cereali
  • 250 ml di latte
  • 40 g di burro
  • 25 g di zucchero di canna
  • 30 g di miele
  • 20 g di lievito di birra fresco
  • 1 tuorlo
  • olio extra vergine di oliva
  • 7 g di sale
  • 70-80 ml di LIMONCELLO HOMEMADE

Ingredienti:

  • 8 limoni
  • 1 l di alcool
  • 350 g di zucchero
  • 1,5 l di acqua

Mettete in infusione nell’alcool la scorza dei limoni per 10 giorni.

Trascorso questo tempo fate sciogliere lo zucchero con l’acqua tiepida.

Colate l’alcool insieme all’acqua e zucchero, eliminando così la scorza dei limoni ed imbottigliate

Treccia al Limoncello

Preparazione della Treccia:

Lasciate ammorbidire il burro a temperatura ambiente.

Sciogliete il lievito di birra nel latte tiepido o a temperatura ambiente.

Disponete la farina a fontana su una spianatoia, mettete al centro il lievito sciolto, il miele, lo zucchero di canna, il limoncello, il burro a pezzetti ed il sale.

Lavorate a lungo il composto, fino ad ottenere un impasto sodo e omogeneo.

Sistemate l’impasto in una ciotola ben oliata e oliatelo in superficie; incidetelo con un taglio a croce, copritelo con la pellicola trasparente e lasciatelo lievitare finché sarà raddoppiato di volume e non si vedrà più la croce.

Trasferite l’impasto su una spianatoia infarinata e lavoratelo ancora in modo da sgonfiarlo, poi dividetelo in 3 parti uguali, che stenderete sulla spianatoia in modo da ottenere altrettanti filoncini.

Intrecciateli, sigillando bene le estremità, quindi sistemate la treccia ottenuta in uno stampo rettangolare, foderato con la carta da forno e lasciatelo nuovamente lievitare per 30 minuti.

Spennellate la superficie della treccia con il tuorlo e un filo di latte.

Cuocete in forno già caldo a 200°C per 50 minuti.

Fate raffreddare la treccia su una gratella prima di sfornarla.

Treccia al Limoncello

Con questa ricetta partecipo al contest Dolci DiVini indetto da AIFB in collaborazione con l’evento Dolcemente Pisa!

dolcidivinipisa

6 commenti

  1. Chissà che buon profumo e guarda come è soffice! Fantastica! Buon weekend cara !

    1. lacascatadeisapori dice: Rispondi

      Siii…il profumo invade tutta la casa…ahhhh *-*
      Grazie mille buon fine settimana un bacione

  2. Complimenti, ha un aspetto stupendo! Buon we e felici colazioni!!

    1. lacascatadeisapori dice: Rispondi

      Grazie mille! 😀 Buon weekend bacioni

  3. Complimenti! L’idea di un dolce al limoncello è molto carina e la treccia ti è venuta davvero bene… io non ho molto pazienza per i dolci che devono lievitare e non sono molto brava ad intrecciare però mi ispira davvero tanto! Bravissima

    1. Camilla - La Cascata dei Sapori dice: Rispondi

      Grazie mille! Se vuoi lanciarti su un lievitato questo non è troppo difficile ed elaborato e poi volendo puoi darle la forma a bauletto senza intrecciarlo. 🙂

Lascia un commento