Cream Tart a forma di cuore con Crema Chantilly allo Zafferano. Ricetta di San Valentino

Cream Tart a forma di cuore con Crema Chantilly allo Zafferano. Ricetta di San Valentino

Cream Tart a forma di cuore con Crema Chantilly allo Zafferano. Ricetta di San Valentino

Mancano pochi giorni alla festa degli innamorati, San Valentino, e come ogni anno mi cimento in qualche romantica e golosa preparazione da proporre per la serata del 14 febbraio.

Niente ristorante, niente regali troppo commerciali, ma semplicemente un momento per ricordare e riflettere sull’AMORE.

Cenetta a casa, con ricette di San Valentino che preparo per l’occasione speciale e poi film super romantico.

La semplicità prima di ogni cosa.

Per il progetto #CookingeBeauty, (la rubrica ideata in collaborazione con Mariacarla, Beauty e Lifestyle Blogger di MyFloreschic) di Febbraio abbiamo scelto lo Zafferano ed io ho deciso di preparare la famosissima
Cream Tart a forma di cuore con Crema Chantilly allo Zafferano.

Ogni mese i nostri articoli avranno come protagonista un ingrediente (a volte di stagione altre no), raccontato sia dal punto di vista culinario che cosmetico.

Gli altri articoli pubblicati in precedenza li trovate all’interno del blog cercando Cooking e Beauty.

Cooking e Beauty Lo Zafferano

Cos’è lo Zafferano?

Lo zafferano è una spezia, ottenuta dagli stigmi del fiore del Crocus sativus.

La semina avviene da giugno a settembre in base alla situazione climatica delle varie regioni, mentre la racconta nei mesi di ottobre e novembre.

Dal bulbo nasce un meraviglioso fiore dal colore brillante che varia da una leggera sfumatura pastello di lilla e un malva più scuro.

Ogni fiore contiene all’interno 3 stigmi rossi, che dopo la raccolta vengono fatti essiccare.

Dove si coltiva lo zafferano?

I maggiori produttori al mondo sono la Persia, l’India, la Spagna e la Grecia; in minor quantità viene coltivato anche in Italia (principalmente negli Abruzzi e in Sardegna).

Perché lo zafferano è così caro?

La coltivazione, la raccolta e la lavorazione dello zafferano sono interamente manuali.

Per produrre 1 kg di zafferano è necessario raccogliere sui campi circa 150 fiori.

Da circa 20 fiori si ricavano 60 pistilli che una volta essiccati e lavorati servono per preparare una bustina di zafferano.

Cucinando, in quale momento aggiungo lo zafferano alla preparazione?

In generale lo zafferano va aggiunto a fine cottura e mescolato con cura agli altri ingredienti.

Così facendo, sprigiona tutto il suo profumo che viceversa andrebbe in gran parte perso durante la cottura.

FONTE: Ricettari dello zafferano Bonetti

Proprietà dello Zafferano

ANTISTRESS E CONCILIATORE DEL SONNO

Lo zafferano ha un effetto antidepressivo sul sistema nervoso e calmante.

Lasciate in infusione per 10 minuti un pizzico di zafferano in 200 ml di acqua calda.

Filtrate, aggiungete un cucchiaio di miele e sorseggiate l’infuso prima di andare a dormire.

FAVORISCE LA DIGESTIONE E AIUTA CONTRO I BRUCIORI DI STOMACO

Se soffrite di dolori e pesantezza di stomaco, lo zafferano è la spezia che fa per voi.

Preparate una tazza di brodo vegetale (non con il dado) e aggiungete una punta di zafferano. Mescolate per farlo sciogliere e bevete tiepido.

ALLEVIA I DOLORI MESTRUALI

Mettete 25 g di achillea essiccati (li trovate in erboristeria) con 500 ml di acqua bollente e aggiungete lo zafferano.

Lasciate in infusione per circa 10 minuti e bevete l’infuso a stomaco vuoto.

CONTRO LA TOSSE E LE GENGIVE INFIAMMATE

Versate un pizzico di zafferano in una tazza di latte caldo e miele, oppure aggiungete lo zafferano direttamente su un cucchiaio di miele.

Se avete le gengive arrossate oppure il vostro bambino sta mettendo i denti acquistate del miele rosato, aggiungete lo zafferano e massaggiate le gengive delicatamente.

REGOLA L’INTESTINO

Aggiungete un pizzico di zafferano in un vasetto di yogurt naturale, mescolate e gustate al mattino a digiuno.

CREMA PER IL CORPO ALLO ZAFFERANO: BELLE CON UNA SPEZIA DI MYFLORESCHIC

SAPEVATE CHE LO ZAFFERANO SI USA ANCHE IN COSMETICA GRAZIE ALLE SUE MOLTEPLICI AZIONI BENEFICHE?

L’estratto ricavato dai fiori di zafferano ha per la pelle un effetto idratante, rigenerante, rimpolpante e uniforma l’incarnato.

IL CONSIGLIO DI MARIACARLA: OLOS ITALIAN GOURMET ORO NERO CREMA VELLUTANTE CORPO.

Cream Tart a forma di cuore con Crema Chantilly allo Zafferano. Ricetta di San Valentino

Tutte le preparazioni sono del Maestro Iginio Massari tratte dalla collana “A Scuola di Pasticceria”

Sablée ricca al cacao

Ingredienti:

  • 550 g di farina Molino Grassi
  • 500 g di burro
  • 75 g di cacao
  • 5 g di sale
  • 40 g di albumi
  • 250 g di zucchero a velo

Procedimento:

Nella planetaria con la foglia oppure manualmente, amalgamate la farina, il burro, che deve essere morbido e il cacao fino ad ottenere una massa omogenea.

Sciogliete il sale negli albumi e incorporateli alla massa insieme allo zucchero a velo mescolando fino al totale assorbimento.

Dovete ottenere una pasta omogenea.

Lasciatela riposare in frigorifero per almeno 1 ora.

Stendete la sablée al cacao con l’aiuto di un mattarello e create la forma del cuore attraverso la sagoma di carta.

Cuocete in forno già caldo a 180°C per 20 minuti.

Crema Pasticcera

Ingredienti:

  • 330 ml di latte fresco
  • 1 g di sale
  • ½ baccello di vaniglia
  • 250 g di uova
  • 40 g di amido di riso
  • 100 g di zucchero semolato
  • 70 g di glucosio
  • Scorza grattugiata di 1 limone
  • 1 bustina di zafferano

Procedimento:

Fate bollire il latte con la scorza di limone, i semi prelevati dal baccello di vaniglia, lo zafferano e il sale.

A parte, mescolate uova, amido, zucchero e glucosio; versate il latte bollente mescolando con una piccola frusta.

Cuocete a bagnomaria mescolando in continuazione, fino all’ispessimento e alla formazione della crema.

La panna montata Chantilly

La vera crema chantilly è una panna montata leggermente zuccherata e aromatizzata con la vaniglia.

È senza dubbio fra le più utilizzate per farcire e decorare i dolci.

In Italia, con questo nome si intende una crema composta da panna montata e crema pasticcera o crema allo zabaione

Crema Chantilly all’Italiana

Ingredienti:

  • 300 ml di panna
  • 80 g di crema pasticcera

Procedimento:

Montate la panna, incorporate la crema pasticcera mescolando delicatamente con una piccola frusta e trasferitela in una sac à poche.

ASSEMBLAGGIO DEL DOLCE

Prendete la base di sablée al cacao a forma di cuore e adagiarla sul piatto da portata.

Riempite la sac a poche con la crema chantilly all’italiana, e formate i ciuffetti di crema su tutta la base.

Coprite la base farcita con il secondo cuore di sablée al cacao.

Ripetere l’operazione di riempimento della base di sablée con i ciuffi di crema chantilly all’italiana.

Quando la superficie sarà completamente ricoperta potete posizionare sopra le decorazioni: la frutta a pezzetti (le fragole, i lamponi, i mirtilli), i cioccolatini a forma di cuore, gli zuccherini colorati a forma di cuore e tutto quello che preferite per renderla meravigliosa!

Ricetta in collaborazione con Molino Grassi

Lascia un commento