Ferrara & dintorni: Diario di Viaggio

Ferrara

Buongiorno,

soltanto qualche giorno fa a quest’ora stavo camminando per le vie di Ferrara con la macchina fotografica in mano per immortalare ogni singolo spazio e momento.

Adesso che mi ritrovo a casa, metto le dita sulla tastiera del computer ed inizio a raccontarvi di come ho organizzato la mia vacanza, perché ho scelto questa meta, dove ho pernottato e che itinerario ho seguito.

Avevo già visitato Ferrara durante una gita scolastica nel periodo delle medie, ma questa volta ho deciso di tornarci perché essendo più grande ho potuto apprezzare di più le bellezze che questa città può offrire e poi si trova vicino a Comacchio, ai Lidi ferraresi e a Goro e Mesola i paesi di origine dei miei nonni.

Collage Ferrara

DOVE SOGGIORNARE A FERRARA

Ho prenotato il mio soggiorno nel mese di Gennaio trovando una vera e propria offerta, Appartamento ad uso matrimoniale a 220 € per 4 notti nella settimana di Ferragosto a 10 minuti a piedi dal Castello Estense di Ferrara.

La struttura si chiama Alloggio Low Cost 2.0 si trova in Via Mortara 1 ed occupa l’antica Chiesa di Santa Barbara, edificata alla fine del 1500 ed aperta al culto fino al 1950.

L’interno è stato ristrutturato completamente, offre camere ed appartamenti eleganti e moderni perfetti per chi come noi cerca un soggiorno con un buon rapporto qualità/prezzo.

Alloggio low cost 2.0 Ferrara Via Mortara 1

Qualche tempo dopo ho scoperto che Silvia del sito Trippando ha realizzato un Manuale per Viaggiare Sponsorizzato, con lo scopo di aiutare ed insegnare ai blogger come contattare Enti del Turismo, Strutture ricettive e simili per aver gratuità o sconti durante la loro vacanza, presentando un progetto di viaggio valido e completo; in cambio ovviamente di visibilità nel blog e sui social network.

10906462_10203605414157713_8493642389685279228_n

Mi è subito sembrata una cosa fattibile e quindi ho deciso di mettermi al lavoro preparando tutta la documentazione necessaria da inviare per proporre al meglio la mia idea di viaggio.

Io presso lo IAT di Comacchio
Io allo IAT di Comacchio

Pochi giorni dopo vengo contattata sia dallo IAT di Ferrara che dallo IAT di Comacchio che mi offrono il primo, l’entrata gratuita per me ed il mio accompagnatore al Castello Estense.

Il secondo lo sconto sul Biglietto sempre per 2 persone valido per l’entrata ai 3 Musei (Museo della Nave Romana, Museo Manifattura dei Marinati e Museo d’arte Contemporanea Remo Brindisi) e per l’Escursione Valli e Saline nel Delta del Po.

Il mio viaggio è durato 5 giorni e ho suddiviso le varie giornate nel seguente modo:

1 GIORNO – mercoledì 12 agosto

Arrivo a Ferrara in mattinata, check-in presso la struttura prenotata, incontro con il personale dello IAT di Ferrara con visita del Castello Estense e passeggiata nel centro città.

collage FERRARA

2 GIORNO – giovedì 13 agosto

Giornata dedicata alla visita dei maggiori monumenti della città come il Duomo, il Palazzo dei Diamanti, seguendo gli itinerari forniti dallo IAT di Ferrara.

Ferrara

3 GIORNO – venerdì 14 agosto

Visita dell’Abbazia di Pomposa, proseguimento verso Mesola con passeggiata nel paese e gita in bicicletta nel Bosco di Mesola.

Nel primo pomeriggio giretto veloce per le stradine di Goro e partenza per Comacchio dove mi sono recata allo IAT per ricevere i documenti a me riservati.

Visita del Museo della Nave Romana e della Manifattura dei Marinati. In serata spostamento verso Porto Garibaldi per la Festa dell’Ospitalità.

collage Ferrara

4 GIORNO – sabato 15 agosto

Mattinata di relax presso il Lido di Volano, nel pomeriggio Escursione nelle Valli e Saline del Delta del Po.

collage FERRARA

5 GIORNO – domenica 16 agosto

Ultime ore a Ferrara per comprare i Souvenir e scattare ancora qualche fotografie prima del ritorno.

collage Ferrara

Nel prossimo articolo scriverò nel dettaglio le varie giornate con gli itinerari seguiti.

Continuate a seguirmi… a mercoledì prossimo!

Un bacione

 

Lascia un commento