Friciulin piemontesi: le Polpette di Carne e Spinaci per L’Italia Nel Piatto

Friciulin piemontesi: le Polpette di Carne e Spinaci per L’Italia Nel Piatto

“Le Polpette Regionali” è il tema per il mese di Febbraio de l’Italia nel Piatto, la rubrica in cui rappresento la mia regione, il Piemonte.

“Friciulin”, l’avete mai sentito questo nome? In Piemontese il termine significa frittellina, per richiamare la piccola dimensione della polpetta, che si gusta in un boccone!

Da bambina le adoravano in due versioni: quelle di patate, super morbide e croccanti e quelle verd, preparate con erbe di campo selvatiche nella stagione primaverile, mentre in inverno con spinaci o bietole da costa.

Si tratta di una ricetta di riciclo delle mamme e delle nonne, e ogni paese, provincia, ma cosa dico, ogni famiglia ha la sua speciale ricetta. Quella tramandata di madre in figlia, così speciale e genuina, che ogni volta è un tuffo al cuore per i ricordi che riportano alla mente.

Come detto, ne esistono tantissime versioni, di seguito trovate la mia proposta, un po’ rivisitata e in chiave moderna; infatti, vi è l’aggiunta della carne macinata mista che però io ho sostituito con straccetti di soia, scoperti di recente e valida alternativa per arricchire piatti vegetariani.

Friciulin piemontesi: le Polpette di Carne e Spinaci per L’Italia Nel Piatto

Ingredienti:

  • 1 kg erbe di spinaci (o bietole da costa)
  • 300 g di carne macinata (sostituita con straccetti di soia)
  • 4 uova intere
  • 100 g di Parmigiano Reggiano grattugiato
  • pangrattato q.b.
  • sale
  • pepe nero
  • olio extra vergine d’oliva e/o burro

Procedimento:

Mondate e lessate gli spinaci a vapore (io nel Bimby – opzione Varoma), poi strizzateli bene e tritateli grossolanamente con una mezzaluna.

Frullate gli straccetti di soia, poneteli in una ciotola con gli spinaci, aggiungete le uova e il Parmigiano Reggiano grattugiato.

Amalgamate bene e regolate di sale e di pepe. Unite, infine, il pangrattato.

Dopo aver ottenuto un impasto omogeneo e compatto, lasciatelo riposare in frigorifero per 30 minuti.

Fate scaldare l’olio in una padella e, una volta caldo, friggete le polpette di spinaci per un paio di minuti.

Per una versione light, cuocete i friciulin nel forno oppure nella friggitrice ad aria.

Servite calde e croccanti.

“Le Polpette Regionali” di seguito trovate tutte le proposte delle 20 regioni di L’Italia nel Piatto

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è Litalia-nel-Piatto-Piemonte-1.jpg

Valle d’Aosta: Polpette di salsicce e patate

Piemonte: Friciulin piemontesi: le Polpette di Carne e Spinaci

Liguria: Polpettine di merluzzo

Lombardia: Polpette di polenta e taleggio

Trentino-Alto Adige: Polpettine di formaggio

Veneto: Polpette di baccalà mantecato

Friuli-Venezia Giulia:

Emilia-Romagna: Polpette alla bolognese

Toscana: Polpette di lesso

Marche: Polpette di pane con cuore di pecorino di fossa

Umbria: Polpette al sugo – Ricetta tipica della cucina umbra

Lazio: Polpette di cicoria e pecorino

Abruzzo: Pallotte Cacio e ova: ricetta tipica abruzzese

Molise: Pallotte cacio e ova

Campania: Polpettine vegetariane con la minestra nera

Puglia: Polpette di carne al sugo

Basilicata: Polpette di pane al sugo

Calabria: Polpette di maiale in bianco

Sicilia: Polpette di Patate alla Siciliana

Sardegna: Polpette di Spigola

L’Italia Nel Piatto

Facebook

Instagram

Camilla - La Cascata dei Sapori

15 pensieri su “Friciulin piemontesi: le Polpette di Carne e Spinaci per L’Italia Nel Piatto

  1. Le ricette tramandate da madre in figlia sono quelle che non solo deliziano il palato, ma racchiudono storie che emozionano, che arrivano al cuore e custodiscono ricordi.
    Mi piace molto la tua rivisitazione vegetale!

  2. Certo le polpette ce le abbiamo tutti nel cuore, sono proprio un cibo del ricordo! Interessante questa ricetta, soprattutto interessante l’uso della soia. Un abbraccio

  3. Rendere vegetariana questa ricetta della tradizione è stata una proposta alternativa ma simpatica in questo modo metti davvero tutti d’accordo, un abbraccio!

  4. Le polpette sono vincenti proprio per la loro capacità di passare attraverso le generazioni sostenendo le variazioni e le personalizzazioni, come ci hai dimostrato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto
error: Contenuti Protetti