Bagna Cauda con panna

Bagna Cauda con panna

Bagna Cauda con panna

Chi di voi non conosce la Bagna Cauda o Caoda?

È un piatto tipico della cucina tradizionale piemontese.

Gli ingredienti di base per prepararla sono essenzialmente tre: aglio, acciughe e olio extravergine di oliva.

Si gusta accompagnata da verdure crude come per esempio il Cardo Gobbo di Nizza Monferrato o cotte.

Come per ogni ricetta c’è la versione classica in questo caso depositata presso l’Accademia Italia della Cucina e poi milioni di varianti possibili.

Lo scorso anno sul blog ho proposto la Bagna Càuda leggera con pane e verdure di stagione, adesso vi consiglio di provare la Bagna Cauda con panna.

I puristi non vogliono neanche sentirla nominare, ma penso che ognuno sia libero di provare e interpretare una preparazione, in fondo mica stiamo dicendo che questa è la vera ricetta della Bagna Cauda del Piemonte? Assolutamente no, è un altro modo per poterla assaggiare con un sapore più leggero e gradevole, come si dice per i palati più fini!

Secondo alcune voci la Bagna Cauda con panna viene preparata principalmente nelle zone di montagna, nella provincia di Biella e Cuneo, sia nei ristoranti che nelle case.

Mi sono documentata in merito all’argomento e ho trovato una testimonianza, che se vi fa piacere, vi invito a leggere.

Si trova all’interno del quarto libro di Pierantonio – Le storie della baracca Di Gian Paolo Spaliviero.

Contributo per la Giornata Nazionale della Bagna Caoda nel Calendario del Cibo Italiano

Calendario del Cibo Italiano

Bagna Cauda con panna

Bagna Cauda con panna

Ingredienti per 2 persone:

  • 4 spicchi di aglio
  • 100 g di acciughe sottosale
  • 200 ml di olio extravergine di oliva
  • alcuni cucchiai di panna da cucina
  • Verdure: cardi gobbi crudi, peperoni crudi, cipolle cotte, sedano, cavolo e cavolfiore

Preparazione:

Per preparare la Bagna Cauda bisogna utilizzare il classico pentolino di coccio (il dianét) che, dopo esser stato sul fuoco per la cottura, si trasferisce in tavola posizionandolo su uno scaldino a spirito per tenerla calda.

Pulite gli spicchi di aglio, tritateli finemente con la mezzaluna e metteteli nel dianét insieme all’olio extravergine di oliva.

Unite le acciughe leggermente tagliate, due o tre cucchiai di panna da cucina e fate cuocere.

Mescolate, e fate attenzione che l’olio non frigga.

Dopo circa 30 minuti le acciughe si saranno sciolte e la salsa è pronta.

Portate in tavola il dianét e trasferite la bagna cauda con panna negli appositi “fujot” (forellini di coccio).

Gustatela insieme alle verdure – pucciate – nella salsa.

 

Bagna Cauda con panna

Non perdetevi questo fine settimana il Bagna Cauda Day, non solo in Piemonte, ma anche nel resto d’Italia e nel Mondo!

2 commenti

  1. Grazie Camilla per il contributo, vado subito a leggere anche la testimonianza citata!
    Evviva la bagna cauda!!

    1. Camilla - La Cascata dei Sapori dice: Rispondi

      Grazie mille! Complimenti a te per la stesura dell’articolo sul sito del Calendario.

Lascia un commento