La mia Pizza al piatto “ZENA” per Il Club del 27

La mia Pizza al piatto “ZENA” per Il Club del 27

Siamo tornati o meglio Il Club del 27, dopo la pausa estiva da deciso di riprendere alla grande riproponendo alcune delle ricette di una delle sfide più interessanti della gara dell’ MTChallenge, ovvero quella proposta da Antonietta per l’MTC n. 58: LA PIZZA.

Per l’occasione ho scelto di realizzare la Pizza al piatto “ZENA”
RICETTA: Luca Grasso Monica Costa di fotocibiamo.com

Una pizza in compagnia, una pizza da soli, pizza time per Il Club del 27

Prima di arrivare alla lettura della mia pizza, vi invito ad andare a vedere anche tutte le altre gustose ricette provate dagli altri membri della community ma soprattutto di giocare con noi attraverso il test: dimmi come mangi la pizza e ti dirò chi sei”.

La mia Pizza al piatto “ZENA” per Il Club del 27


PIZZA AL PIATTO metodo diretto con lievito di birra

Ingredienti per l’impasto:

  • 450 g farina macinata a pietra
  • 250 ml acqua a temperatura ambiente
  • 12 g sale
  • 1 g lievito birra disidratato
  • semola rimacinata di grano duro q.b. per lo spolvero del piano di lavoro

Procedimento:

Nella ciotola della planetaria versate la quantità di acqua necessaria, trasferite una piccola quantità in due tazzine differenti: in una sciogliete il sale, nell’altra il lievito di birra.

La quantità di acqua può variare a seconda dell’assorbimento della farina che utilizzerete.

Aggiungete l’acqua in cui avrete sciolto il lievito di birra all’acqua nella ciotola della planetaria da cui l’avete prelevata.

Mescolate ed aggiungete gradualmente e lentamente la farina setacciata a parte, incorporandola man mano all’acqua.

Dopo aver aggiunto tutta la farina, aggiungete il sale sciolto in acqua e continuate ad amalgamare fino a raggiungere il “punto di pasta”.

Saranno necessari dai 10 ai 15 minuti per questa operazione.

Ribaltate l’impasto sul piano da lavoro e lavoratelo ancora a mano.

Dovrete ottenere un impasto non appiccicoso, morbido ed elastico.

Dovrete piegare l’impasto su se stesso più volte sbattendolo sul piano di lavoro per una ventina di minuti.

Man mano che continuerete a piegare l’impasto in questo modo assumerà un aspetto setoso.

La Lievitazione

A questo punto potrete riporlo in una ciotola di vetro o porcellana, coprite con la pellicola trasparente e con un canovaccio e lasciate lievitare per 2 ore (con una temperatura ambientale di 25°C).

Trascorso il tempo di lievitazione (ricordate che varierà a temperature ambiente diverse) potete dividere il vostro impasto nelle pezzature che desiderate.

Io ho diviso in tre parti con un peso di circa 250 g ciascuna da cui otterrò poi una pizza di circa 30 cm di diametro (potrete fare anche 4 panetti che poi stenderete in un disco di 22 cm).

Riponete ora i vostri panetti in una teglia coperta da un telo non infarinato, copriteli con pellicola e il telo, e ponete a lievitare per altre 4-6 ore a una temperatura di 25°C. (Io ho utilizzato la cassetta porta impasto).

Riscaldate il forno alla massima temperatura, inserendo la pietra refrattaria al suo interno.

Per scaldarla perfettamente ci vogliono circa 30 minuti.

Effeuno: FORNI PER PIZZA E PANE PER APPASSIONATI

Noi da un po’ di tempo utilizziamo per la cottura della pizza il nostro forno Effeuno, che cuoce la pizza in pochi minuti sopra la pietra refrattaria.

Una volta che la lievitazione è completata stendete i panetti uno alla volta su un piano di lavoro spolverato con semola rimacinata di grano duro.

Non utilizzate il mattarello ma solo le vostre mani, allargate il panetto dal centro verso il bordo delicatamente usando solo i polpastrelli.

La mia Pizza al piatto “ZENA” per Il Club del 27

Ingredienti per la farcitura:

  • 4/5 cucchiai di pesto alla genovese (per noi fatto in casa)
  • 1 mozzarella
  • 3 cucchiai di crescenza
  • 3/4 pomodorini Ciliegino

Procedimento:

Preparate il pesto. Tagliate i pomodorini a fettine di pochi millimetri.

Tagliate la mozzarella e la crescenza a pezzetti.

Dopo aver steso il panetto di pasta, trasferitelo su una pala da pizza.

Distribuite la mozzarella e la crescenza e aggiungete le fettine di pomodorino.

Infornate e lasciate cuocere per 7-8 minuti alla massima temperatura del vostro forno.

Appena sfornata distribuite sulla superficie il pesto e servite subito.


Camilla - La Cascata dei Sapori

8 pensieri su “La mia Pizza al piatto “ZENA” per Il Club del 27

  1. Slurpppp …… mi permetti di prendere nche solo virtualmente uno spicchio della tua golosissima pizza?
    Con avevo mai messo il pesto sulla pizza la prossima devo assolutamente provare questa golosa versione
    Grazie 😋😘

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto